Spiagge bianche, mare turchese, comfort e relax..

Siamo ad Aruba, una splendida isola nel Mar dei Caraibi, non molto lontano dalle coste del Venezuela, è l’isola caraibica con più giorni di sole all’anno e la temperatura media è di 28° gradi, con venti alisei che la rendono una destinazione ideale durante tutto l’anno.

Aruba vanta alcune delle spiagge più belle del mondo.

Iniziamo dalla famosissima Eagle Beach, considerata la più bella di tutti i Caraibi e che si trova a 10 km da Oranjestad, la capitale di Aruba, città ricca di negozi, boutique e duty-free shop, e che dispone di un vivace porto turistico e di un efficiente aeroporto internazionale, il Queen Beatrix.
Da Febbraio a Settembre Eagle beach, è teatro della deposizione delle uova di diverse specie di tartarughe. Se avrete la fortuna di trovarvi nel posto giusto, ma soprattutto al momento giusto, potrete assistere a un meraviglioso spettacolo naturale. Qui si trovano anche i Fofoti Tree, gli alberi simbolo dell'isola più fotografati e rinomati di Aruba, con la loro silhouette caratteristica rivolta in direzione dei Caraibi, sono stati protagonisti di varie campagne pubblicitarie quali elementi unici e distintivi di questa isola.

Pensando ad Aruba non possono non venirci alla mente, i fenicotteri rosa, che caratterizzano la spiaggia sull'isola privata di Renaissance, conosciuta con il nome di Flamingo Beach, una vera oasi tropical, con Sabbia bianchissima, acqua cristallina e centinaia di fenicotteri rosa

Gli uccelli sono molto abituati alla presenza umana e non hanno nessun timore nel farsi fotografare da distanza ravvicinata o nel venirvi vicino mentre vi rilassate sui lettini.
La spiaggia più turistica e amata di Aruba è sicuramente Palm Beach, una lunga costiera di sabbia bianca, acqua turchese e una skyline di hotel per tutti i gusti

A Palm Beach non ci si annoia mai, non solo per il grande viavai di gente, ma anche perché questo è il centro ideale per praticare ogni tipo di sport o attività acquatica. 

Ma Aruba non è solo mare, troviamo infatti anche il Parco nazionale Arikok: il più grande dei Caraibi ed al suo interno è possibile visitare siti naturali e storici godendo di una splendida vista sulle coste della parte dell’isola più deserta e rocciosa.

Insomma, Ogni scusa semmbra essere buona per comprare un biglietto e farsi un lungo viaggio ad Aruba, e voi cosa aspettate a partire???

LASCIA UN COMMENTO